The Omniture Summit 10

 In Web Analytics

La kermesse dell’Omniture Summit 2010 di Salt Lake City, dove il piatto forte è stato l’annuncio della partnership con Facebook, è stata anche l’occasione per la business unit di Adobe di presentare le novità di prodotto già proposte nelle ultime settimane o ormai in fase di rilascio.

Per quanto riguarda Omniture SiteCatalyst, si preannunciano con la versione 14.6 e 14.7:

    – Miglioramenti al Calendario, con la possibilità di click & drag sulla selezione dell’intervallo temporale e un migliore flusso nella comparazione date;
    – La creazione di un link diretto per accedere ad un report;
    – L’inclusione delle percentuali sui grafici nelle tabelle dei report;
    – L’introduzione di una email di benvenuto personalizzabile che contiene le informazioni necessarie al nuovo utente per accedere a SiteCatalyst;
    – L’introduzione del reporting a livello di giorno della settimana;
    – Miglioramenti al Report Builder per consentire la conversione delle cartelle di lavoro di Excel, creare data blocks grazie ad un’interfaccia utente aggiornata, aggiungere filtri avanzati e intervalli temporali custom;
    – Una completa revisione delle dashboard, progettate per un utilizzo drag-n-drop, con l’inserimento di annotazioni a livello di pagina per ciascuna reportlet. Una dashboard già esistente può essere ora copiata su un’altra report suite e programmata per una sua archiviazione controllata. Le dashboard sono ora ottimizzate per la stampa e i grafici sono stati portati ad una risoluzione di 300 dpi;
    – Rilascio dei Software Development Kit per le applicazioni mobile su Android, Symbian e Palm Pre oltre alle librerie per la misurazione dei siti mobile in PHP e Java;
    – Ancora per quanto riguarda il mobile, una generale revisione del reporting riferito ai device mobili;
    – Estensione della libreria per la misurazione di Facebook e la generazione automatica della dashboard per Facebook;
    – Nel report Referrer Type l’aggiunta di Social category;

Infine uno sguardo sulle performance dei 4 data center regionali per la raccolta dati con focus sul miglioramento delle performance lato report e sulla qualità complessiva dei risultati, grazie al miglioramento dei tempi di latenza ottenuto con l’impiego di processori multithreading, continui investimenti in automazione e l’impiego di metodi di archiviazione alternativi.

Alcuni cenni per gli altri prodotti della suite.

Omniture Test & Target presenta una nuova interfaccia utente ed è ora integrato con SearchCenter per l’ottimizzazione delle landing page. offre inoltre nuove metriche di ottimizzazione tra cui il tempo speso sul sito e le pagine viste. E’ integrato anche con 1:1 ed è stato rilasciato l’SDK per iPhone.

Omniture SearchCenter nelle versioni 3.3, 3.4, 3.5 e 3.6 (ancora in beta) presenta il wizard per l’ottimizzazione delle landing page (integrato con Test&Target come già accennato), incorpora i dati di quality score e supporta il Google Content Network attraverso i dati di misurazione delle performance per sito web e una gestione del placement per target. L’automazione del bid è stata migliorata con i default rules per campagna/gruppo, con i nuovi template plug-n-play e con i trigger di valutazione così come con gli intervalli temporali personalizzabili. E’ stato integrato l’ad management su Facebook.

Omniture Discover nelle versioni 2.7, 2.8 e 2.9 (ancora in beta) permette una condivisione dei segmenti tra gli utenti e si presenta con la funzione di generazione dei segmenti migliorata per contesto temporale e non solo. Sono stati aggiunti eventi custom al segment builder e introdotte in Discover le metriche “tempo speso medio” e “tempo speso totale”. Sono inoltre state introdotte nuove visualizzazioni in 3D e la granularità del dato è proposta per trend orario. Il trending è stato migliorato in generale, con la trend preview per un qualsiasi valore presente in Discover e il lancio del full trend report dalla preview stessa. La flessibilità nella configurazione delle colonne permette di include o escludere le percentuali. E’ inoltre possibile cambiare gli intervalli temporali del progetto.
I nuovi report messi a disposizione sono dedicati a Mobile, Test & Target, questionari, custom link, exit link, file download e referring URL. I segmenti di Facebook sono pre-configurati.

Omniture Insight nella versione 5.3 propone una nuova visualizzazione a radar, un overlay per la rilevanza statistica e presenta migliorie nelle performance di sistema con un 20% in più di potenza nel data processing e una più veloce risposta alle query. E’ stata rilasciata una versione Insight for Retail.

Per la versione 2.6 di Genesis sono state aggiunte in beta le API in architettura REST e sono state rilasciate le API per Test&TArget, Recommendations, SAINT, Discover & SearchCenter.

I temi caldi previsti per il 2010 sono molteplici. Per quanto riguarda l’evoluzione della piattaforma, ci si muoverà verso il parallel computing massivo che permetterà maggiore efficienza, velocità e flessibilità, oltre che diventare il fondamento per il back end di generazione di nuovi prodotti. Ancora, un forte orientamento alle iniziative di integrazione e supporto fra i diversi prodotti e una rivisitazione del modello di raccolta dati con investimenti sulle fonti dati non web-centric.
L’integrazione del prodotto sarà indirizzata verso gli strumenti di Adobe e gli strumenti della suite.
La ricerca in nuove aree di sviluppo sarà orientata a temi quali il social networking e l’advertising, il media planning, l’advertising performance modeling e l’ottimizzazione, l’analisi automatizzata e i concetti di monetizzazione sui media, in particolare video.

Articoli consigliati

Leave a Comment