Multi Channel Funnels in Google Analytics

 In Google

I Multi-channel funnel rappresentano una novità importante nella reportistica disponibile su Google Analytics. Per rispondere alla necessità di Attribution sulle campagne, non ci sarà più solo il concetto di last cookie win ma si avrà la possibilità di analizzare e visualizzare l’impatto delle diverse fonti di traffico sulla transazione e sulla visita.
Le analisi di marketing diventeranno quindi più sofisticate perché sarà possibile attribuire il singolo contributo ad ogni fonte che influisce sulla conversione.
Questa funzionalità è stata rilasciata il 12 Aprile in una versione pilota e successivamente verrà messa a disposizione di tutti gli account, dopo avere superato un idoneo periodo di test live.

I Multi-Channel funnel permettono di individuare:

  • quali canali di marketing hanno avuto effetto, negli ultimi 30 giorni, sul visitatore portandolo all’acquisto
  • quali di questi canali portano ad iniziare il processo di acquisto, quali si comportano da assist e quali risultano poi determinanti nella fase finale
  • quali sono le combinazioni di fonti di traffico più diffuse e quali quelle più performanti
  • Quello che avviene subito prima della conversione è importante, ma non lo è meno ciò che avviene lungo tutto il percorso che porta il cliente a convertire. Ipotizziamo di avere un percorso di navigazione che porta ad una conversione dopo una visita diretta, ma preceduta da altre visite al sito, che hanno come origine una ricerca organica, una a pagamento o un link da una fonte social. I Multi Channel Funnel ci consentono di tenere traccia del percorso di provenienza complessivo dell’utente/cliente.

    I multi Channel Funnel consistono in un set di cinque report che forniscono un importante aiuto nell’intraprendere decisioni sugli investimenti.

    L’overview (la panoramica) consente di riassumere le conversioni totali e le conversioni indirette (cioè quelle che hanno richiesto più di una visita al sito prima della conversione).

    Il grafico relativo al Cross-Channel Mix mostra le quote percentuali della distribuzione sul totale delle conversioni. Ciò consente di confrontare velocemente l’efficacia dei diversi canali.

    Il report relativo ai percorsi più frequenti (Top Paths) consente di osservare quali sono stati i percorsi di conversione più utilizzati. E’ così più semplice comprendere quali sono i canali che portano alla conversione,
    ma anche quelli che, prima della conversione, vengono utilizzati più volte.

    Il report relativo al Tempo di Conversione (Time Lag) riporta il tempo necessario all’utente per giungere alla conversione. Sono compresi sia i dati sulle conversioni sia i dati in valore percentuale.

    Il report Path Lenght evidenzia il numero di interazioni necessarie all’utente per convertire.

    Le novità introdotte dai Multi Channel Funnels consentono a Google Analytics di raggiungere nuovi ambiti di intervento. L’aggiunta di questa nuova serie di report consentirà infatti di dare una risposta a quelle domande di marketing sempre più frequenti, riguardanti l’ottimizzazione delle campagne e l’allocazione dei budget.

    Recent Posts

    Leave a Comment