Web Analytics – Modi di utilizzo 2 – Web Analytics Italia

 In Argomenti

Ottimizzare la ricerca interna

Molte persone utilizzano la ricerca interna per trovare ciò di cui hanno bisogno. Nei siti di ecommerce, c’è stato un aumento delle vendite che vengono dalla ricerca interna del 6,6% nell 2003 e del 9,3% nel 2004. I tassi di conversione e il valore medio dell’ordine per questi utenti stanno salendo rapidamente. Quindi la ricerca interna sta diventando critica, ma non solo per i siti di ecommerce. Per ogni sito, che sia di contenuto o di ecommerce, è importante che il visitatore possa trovare il prodotto o il contenuto che sta cercando. Se egli non lo trova, il risultato è che lo perdiamo, con conseguente perdita di un guadagno. La Web analytics può essere utilizzata per monitorare come la ricerca interna sta performando e come cambiamenti alla ricerca influiscono sulla performance del sito.

Ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO)

Per molti siti web, la maggior parte del traffico viene da motori di ricerca quali Google, Yahoo e MSN. Alcuni studi hanno mostrato come più del 70% del traffico web venga dai motori di ricerca. I referrals possono essere o annunci a pagamento su questi siti o dalla ricerca organica (cioè non a pagamento). I dieci maggiori motori di ricerca costituiscono il 90% di tutti i referral di ricerca.

Ci sono due approcci di base per aumentare il traffico proveniente dai motori di ricerca. Il primo consiste nello spendere denaro per comprare keywords che generino però traffico di qualità, non solo una maggiore quantità. Il secondo consiste nell’ottimizzare il sito per la ricerca organica, assicurandosi che esso risulti indicizzato e posizionato in alto nei motori di ricerca: se il sito non è indicizzato o non appare tra i primi dieci risultati di un motore di ricerca per una certa keyword, pochi arriveranno al sito. Gli strumenti di Web Analytics possono essere usati per gestire e misurare il successo dei tuoi sforzi. Ci sono venditori specializzati nell’aiutare i siti a massimizzare il ritorno dai motori di ricerca – assicurati solo che questi venditori ti aggiungano realmente valore.

Ottimizzare l’homepage e le landing pages

Importante come il portare traffico al sito è l’assicurarsi che le landing pages (le pagine di entrata) del sito portino le persone sul resto del sito e non escano dopo averle viste. E’ stato mostrato come solo il 20% dei visitatori provenienti dai motori di ricerca clicchi su un’altra pagina. Conseguentemente, bisogna analizzare bene l’homepage e le top ten entry pages del sito. La Web analytics può essere usata per misurare ed analizzare la provenienza delle persone, quali sono le maggiori pagina di entrata e dove poi vanno, inclusi quelli che escono dal sito. Ottimizzando queste pagine di entrata, c’è la possibilità di aumentare il ritorno sull’investimento. Alcuni modi di ottimizzare le landing pages è farle in modo che la persona arrivi dove c’è quello che ha realmente cercato. Alcune volte questo non è così ovvio ed immediato per il visitatore. Quindi, mostrando chiaramente il contenuto per il quale il visitatore è venuto sul sito, si aumentano le possibilità che lui vada in profondità nel sito e magari completi il processo d’acquisto, oppure veda solo più pagine.

Gestione dell’Online Marketing Performance

Ogni euro speso in pubblicità su siti esterni o partner può dare un ritorno maggiore se misuriamo ed analizziamo quali sono i banner che generano maggiore valore, quali siti e quali campagne generano un ritorno maggiore e quali no. Non ha senso spendere soldi in pubblicità senza sapere il suo ritorno sull’investimento. La maggior parte dei software di Web analytics ha strumenti efficienti per tracciare le campagne e i referrals e determinare quali funzionano e quali no. L’obiettivo di ogni campagna è generare un ritorno maggiore dei costi della campagna stessa: le campagne che non raggiungono tale obiettivo dovrebbero essere abbandonate, mentre quelle che creano un maggiore valore per il business sono candidate ad usufruire di sforzi di marketing aggiuntivi. Senza misure adeguate, questo è impossibile.

Conclusioni

La Web analyitcs è passata da metriche molto semplici – visite, pagine viste, ordini – a misure critiche nel determinare il successo dei siti web. Le aziende hanno gradualmente capito che il web è un canale legittimo di business ed esso ha cominciato a dare un ritorno sull’investimento pari ad ogni altro canale di business. Allo stesso tempo, il mercato della Web analitycs è progredito, aiutando sempre più i responsabili nella misurazione dell’efficacia del sito web a raggiungere gli obiettivi di business. C’è anche una maggiore ricchezza di informazioni su come usare efficacemente questi strumenti come parte di un processo di continuo miglioramento. I siti web che riescono ad implementare strategie e processi di management delle performance del canale web che leghino le misure agli obiettivi di business continueranno a prosperare, al contrario di quelli che non li adopereranno e non sapranno mai se il sito web sta facendo perdere valore o meno.

Recent Posts