Google Analytics 5

Phil Mui (product managaer di Google Analytics), presente come ospite al GAUGE di San Francisco, ha presentato ufficialmente la nuova versione di Google Analytics, la numero 5. Questa nuova versione, sulla quale il team di Google ha lavorato per oltre 18 mesi, presenta notevoli cambiamenti, soprattutto per quanto riguarda l’interfaccia e l’infrastruttura.
Vediamo nel dettaglio le principali innovazioni:

– Barra di Navigazione

La nuova versione di Google Analytics presenta un sistema di navigazione completamente rinnovato: non è necessario scegliere un account e un profilo ma, all’interno della sezione Home della barra di navigazione, è possibile visualizzare l’elenco di tutti i profili disponibili (anche fra account differenti). Un box di ricerca aggiunge un’ulteriore opzione per trovare il profilo ricercato. La sezione iniziale contiene anche link ai post più recenti del blog ufficiale.

In alternativa, è possibile accedere direttamente alla dashboard, ai report o ai report personalizzati, oppure alla sezione di amministrazione dell’account.
Questo cambiamento rende la navigazione estremamente più semplice, soprattutto per quegli utenti interessati esclusivamente a dati o report personalizzati.

– Nuove Dashboard

E’ possibile creare fino a 20 dashboard personalizzate con i widget (massimo 12 per dashboard) per riassumere i dati più importanti. Una dashboard solo per le conversioni, una per i dati di e-commerce, una per quanto concerne le tipologie di utenti e così via.

L’aspetto più interessante delle nuove dashboard è la possibilità di personalizzare i widget a piacimento. Nella versione precedente era possibile inserire nella dashboard uno specchietto di un report presente così come GA lo mostrava, mentre adesso è possibile aggiungere, modificare, personalizzare le metriche di riferimento. I widget a disposizione si dividono in 4 categorie:

    Metriche assolute
    Grafici a torta
    Dati su grafici temporali contenenti più di una metrica
    Dati tabulari

E’ possibile anche applicare dei filtri ai widget in modo da renderli ulteriormente personalizzati.

– Tool di Custom Reporting aggiornato

Due le novità più significative nel tool di creazione dei report personalizzati:

E’ possibile creare un report standard Explorer (in cui le dimensioni sono organizzate all’interno di una gerarchia di tabelle) oppure un report con una tabella fissa in cui sono rappresentate tutte le dimensioni in colonna.
E’ possibile applicare un filtro ai report personalizzati, eliminando la necessità di aggiungere un segmento avanzato al report.

– Nuova sezione Admin

La sezione Admin dell’account non è cambiata tanto nei contenuti ma nella posizione e nel flusso di gestione. La sezione è accessibile attraverso un item presente nella barra di navigazione e presenta una gerarchia maggiormente definita. E’ ora possibile eseguire il drill down prima a livello di account, poi a livello di web property e, infine, per singolo profilo.

Con questa nuova gerarchia, anche la gestione di filtri, goal, utenti e impostazioni è più semplice e intuitiva.

– Visualizzazione Word Cloud

In questa nuova tipologia di grafico le parole più ricorrenti vengono visualizzate con dimensioni superiori a quelle delle altre parole. In pratica, un grafico simile al tag cloud ma con la visualizzazione dei termini più ricercati.

– Setting degli Eventi come Goal

Ecco la grande novità. Dopo innumerevoli richieste da parte della comunità degli utenti, finalmente sarà possibile impostare un evento come goal.

E’ possibile creare obiettivi in base alle 3 dimensioni di riferimenti degli eventi: Categorie, Azioni ed Etichette.

La nuova interfaccia di Google Analytics sarà disponibile nei prossimi mesi, ma già ora è possibile richiederne l’attivazione

Recent Posts

Leave a Comment