Adobe Summit – The Digital Marketing Conference – 2013

 In Adobe

Si è appena concluso l’Adobe Summit 2013 di Salt Lake City, The Digital Marketing Conference che ha visto la partecipazione di oltre 4.500 digital marketer e senior leader.

La kermesse è stata l’occasione per Shantanu Narayen, CEO di Adobe, e Brad Rancher, Senior Vice President & GM Digital Marketing Business, per presentare le nuove proposte di Adobe Marketing Cloud che mirano alla semplificazione e alla riorganizzazione degli oltre 25 prodotti presenti in passato, condensandoli all’interno di 5 soluzioni – Adobe Analytics, Adobe Target, Adobe Experience Manager, Adobe Social, Adobe Media Optimizer:

– Adobe Analytics, comprende SiteCatalyst, Discover, Report Builder, Data Warehouse, Insight e Tag Manager;
– Adobe Experience Manager, comprende DAM, Scene7, CQ5;
– Adobe Target, comprende Test&Target, Test&Target 1:1, Recommendation, Search&Promote;
– Adobe Social, comprende Context Optional e Social Analytics;
– Adobe Media Optimizer, comprende Efficient Frontier, Search Center e AdLens.

Sono confermate le dismissioni di Adobe Digital Pulse e Adobe Survey che rimarranno disponibili fino a fine 2013 solo per i clienti in essere.

Adobe ha introdotto il single sign-on sull’intero Marketing Cloud, il che rappresenta il primo step necessario per rendere la suite realmente integrata. Non è ben chiaro fino a quale profondità l’integrazione sarà operata e fino a che punto si spingerà l’esperienza utente integrata, i 27 prodotti precedenti che erano standalone diventeranno ora componenti o sottocomponenti delle diverse soluzioni.

Le opzioni per Adobe Analytics vengono ora semplificate in 2 pacchetti:

Adobe Analytics Standard — inclusivo di SiteCatalyst, Data Warehouse, Discover e Genesis;
Adobe Analytics Premium — come lo Standard ma inclusivo di Insight.

E’ stata presentata la nuova interfaccia touch based per il Marketing Cloud collegata all’Adobe Creative Cloud. Tutte le soluzioni presenti nell’Adobe Marketing Cloud sono state poi arricchite e migliorate con capabilities per il mobile, l’interfaccia grafica è totalmente ridisegnata per tablet e smartphone e le caratteristiche mobile sono state applicate ad analytics, advertising, social app development, targeting dei contenuti su smartphone e tablet, gestione e delivery dei contenuti.

Presentati o annunciati inoltre:

– Cards e Boards: funzionalità di sharing su cui è possibile inserire annotazioni e commenti per facilitare la collaborazione tra i team;
– Feed: aggregazione di card condivise per avere una visione d’insieme sugli hot topic più rilevanti del team;
– Redesign completo di Adobe Social e debutto sempre di Adobe Social per mobile e tablet device;
– il Social Campaign Attribution già in beta;
– il Predictive Marketing Workflow in Adobe Analytics Premium a maggio e l’aggiunta delle funzionalità di Clustering in beta ad aprile;
– la presenza della cross-visit analysis e il nuovo Table Builder in Discover 3.2.

Per i clienti esistenti sarà da prevedersi nel corso del tempo un piano di migrazione per adeguarsi alle nuove soluzioni.

Recent Posts

Leave a Comment